Cause dell'invecchiamento cutaneo



ESPOSIZIONE SOLARE
ABBRONZATURA ARTIFICIALE

E ULTRAVIOLETTI
FUMO ATTIVO E PASSIVO
I RADICALI LIBERI
INQUINAMENTO
ALIMENTAZIONE

NON EQUILIBRATA
STRESS

I raggi solari sono causa di un danno cutaneo chiamato photoaging, che a lungo andare porta alla comparsa di macchie cutanee e rughe diffuse sul viso, più marcate a livello degli occhi e della bocca.


L'abbronzatura artificiale accelera l'invecchiamento della pelle e ne determina il precoce deterioramento: eritemi e rughe sono le conseguenza più frequenti.


Dopo la luce solare, il fumo è la principale causa dell'invecchiamento cutaneo.

Ogni tiro di sigaretta equivale a 5 miliardi di radicali liberi che si sprigionano nel corpo e si accumulano nelle cellule, determinando un invecchiamento precoce e il rischio di numerose malattie.


I radicali liberi sono molecole altamente reattive che hanno come bersagli proteine e DNA cellulari, determinando il loro invecchiamento cellulare precoce e in alcuni casi l'insorgere di alcune malattie.

Contro i radicali liberi, l'organismo si difende con antiossidanti endogeni naturalmente presenti nel nostro corpo o esogeni, introdotti con l'alimentazione grazie all'assunzione di numerosi cibi benefici.


Lo smog, sempre più presente e nocivo soprattutto nelle grandi città, non solo provoca danni al nostro apparato respiratorio, ma è anche un fattore determinante per il precoce invecchiamento della pelle, provocando rughe, arrossamenti e secchezza.


Un'alimentazione inadeguata puo’ accelerare il processo di invecchiamento della pelle.

Fritti, dolci, carni rosse, salumi e alcool sono alimenti ricchi di grassi saturi e altre sostanze nocive per la salute della pelle.


La pelle rispecchia anche il nostro benessere mentale: stress e stanchezza contribuiscono all'insorgere prematuro dei segni del tempo, provocando linee sottili, ruvidità, perdita di tono e di luminosità.


Prevenire l'invecchiamento cutaneo



PROTEGGITI SEMPRE DAL SOLE

EVITA IL FUMO, SIA ATTIVO CHE PASSIVO

PRESTA ATTENZIONE ALLA TUA DIETA

PRATICA ATTIVIT FISICA MIRATA



Perché?

Un'esposizione eccessiva al sole può avere varie conseguenze, tra cui il foto-invecchiamento della pelle.

Quindi

Se prevedi di esporti al sole, il primo passo per proteggere la tua pelle è scegliere una protezione solare adatta al tuo fototipo: più la tua pelle è chiara, più dovrai utilizzare filtri solari alti, per prevenire danni alla pelle come eritemi, irritazioni e scottature.

In generale si raccomanda di utilizzare sempre filtri alti e di non scendere al di sotto di un fattore di protezione 15.

Ricorda che anche se la tua pelle è già scura, è consigliato l'impiego di una protezione adeguata.

Altri fattori sono fondamentali nella scelta di un SPF, per esempio il luogo dove ti trovi: nelle latitudini più vicine all'equatore e ad altitudini più elevate, il sole è molto più forte e, di conseguenza, anche più nocivo.

Quindi, anche i filtri di protezione dovranno essere più alti, per poter proteggere la tua pelle in totale sicurezza.

Anche al mare ricordati di ripetere l'applicazione della crema ogni due ore e sempre dopo aver fatto il bagno.




Perché?

Dopo la luce solare, il fumo di tabacco costituisce per la pelle la principale causa di invecchiamento.

Molte ricerche cliniche hanno dimostrato che nei tabagisti si assiste a una maggiore e più precoce comparsa di rugosità, rilassamento cutaneo e discromie.

Quindi

Per una pelle sana e luminosa bisognerebbe rinunciare al vizio del fumo ed evitare di esporsi a quello passivo.

Smettere di fumare, infatti, oltre a giovare alla tua salute, ti permetterà  di acquisire una pelle più sana, con un colorito luminoso, roseo e uniforme.

Inoltre, i non fumatori percepiscono meglio i sapori dei cibi: sarà  così più facile gustare alimenti più naturali e genuini, senza dover ricorrere a cibi troppo conditi e poco salutari.




Perché?

Una dieta sana, equilibrata e ricca di cibi antiossidanti è fondamentale per mantenere sani il proprio corpo e la propria pelle.

Il nostro organismo riesce a tenere sotto controllo l'attività  dei radicali liberi attraverso speciali sostanze antiossidanti endogene (sintetizzate autonomamente) ed esogene (presenti negli alimenti).

Gli antiossidanti, come le vitamine C, E, i carotenoidi, il selenio e lo zinco sono naturalmente presenti in numerosi alimenti, che è bene consumare spesso.

Quindi

Ecco i cibi dove puoi trovare questi antiossidanti, ricorda però: per mantenere inalterate le proprietà  di queste molecole è preferibile evitare una cottura prolungata dei cibi e consumarli freschi.


   POMODORO
Ricco di licopene, sostanza naturale del gruppo dei carotenoidi, dalle elevate proprietà antiossidanti fondamentali nella lotta all'invecchiamento.
In caso di prolungata esposizione ai raggi ultravioletti, il licopene esercita un'azione protettiva sulla pelle, allontanando il rischi del fotodaneggiamento.



   OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA
Ricco di vitamina E, la vitamina antiossidante per eccellenza.



   TÈ E CIOCCOLATA FONDENTE
Bere il tè - verde o nero - o assumere moderate quantità di cioccolata fondente rilascia una dose di flavonoidi, potenti antiossidanti della classe dei polifenoli.



   BROCCOLI, BROCCOLETTI E CAVOLINI
Sono ricchi di importanti aminoacidi dalle spiccate proprietà antiossidanti.



   FRUMENTO E SUOI DERIVATI
Sono tutti cibi che contengono il selenio, importante minerale antiossidante.



   ALBICOCCHE, CAROTE, ZUCCA E PEPERONI
Ricchi di carotenoidi, pigmenti di colore verde scuro, giallo, arancione e rosso, hanno spiccate proprietà  antiossidanti e in particolare grazie al betacarotene, il precursore della vitamina A, hanno un ruolo fondamentale per il benessere della pelle.



   FRAGOLE, FRUTTI ROSSI, RIBES NERO, MIRTILLI E PATATE DOLCI
Sono alimenti ricchi di vitamine C ed E, di antociani, polifenoli e carotenoidi, contengono inoltre fibre e acido folico, agenti che aiutano a contrastare e prevenire i danni dei radicali liberi.



   SPINACI
Sono un alimento ricchissimo, contengono coenzima Q10, luteina e molti altri carotenoidi, che sono ottimi antiossidanti.
Inoltre contengono vitamina B, C ed E, ferro e altri minerali.






Perché?

Tutti sanno che un'attività fisica regolare contribuisce a mantenerci in salute, ci rimette in forma, fa bene al cuore e migliora l'umore.

Quello che forse non sanno, è che lo sport aiuta anche a rimanere biologicamente più giovani.

Quindi

Gli sport da cui si traggono i benefici maggiori sono quelli di resistenza, cioè aerobici: corsa, nuoto, bicicletta, camminata veloce, sci di fondo.

Chi li pratica ha cellule più giovani rispetto ai suoi coetanei sedentari.
Se volete avvicinarvi a uno sport, ricordate che è importante avvicinarsi con gradualità e rispettando i propri limiti, e poi continuare con costanza e regolarità, fino a che arriverete a mezz'ora di attività al giorno.

Più ci muoveremo, più il nostro metabolismo si attiverà , proteggendo l'organismo dal deterioramento naturale legato all'età.